cambio-pannolino-ecologico

Soluzioni ecologiche (e sane) per l’igiene intima del neonato

cambio-pannolino-ecologico

L’igiene dei neonati è una cosa che preoccupa molto le neomamme che spesso si lasciano attrarre dai tanti prodotti che millantano effetti miracolosi senza invece soffermarsi sugli ingredienti e senza pensare che in realtà ci sono soluzioni molto più ecologicheeconomiche e salutari per il bambino tra le quali salviette ecologiche e altre alternative.

 

La pelle del bambino, come sappiamo, è molto delicata e sensibile e le parti intime sono soggette a molto stress dovuto allo sfregamento del pannolino e al clima umido e caldo che si crea, elementi che possono provocare irritazioni e arrossamenti. Per questo è importante non utilizzare prodotti e soluzioni troppo aggressive. Le classiche salviette igieniche che troviamo in circolazioni purtroppo non rispettano queste esigenze perché in molti casi contengono conservanti, per evitare la formazione di muffe e batteri, come i parabeni e il fenoessitanolo sospettati di interferire con il sistema endocrino del bambino e quindi possono arrecare disturbi al suo sistema riproduttivo e ormonale, ma anche emollienti sintetici, come siliconi e paraffina, a cui è dovuta la sensazione di morbidezza della pelle ma non per effetto di una sana idratazione e nutrizione bensì a una patina che in realtà non fa altro che non far respirare la pelle. E poi ci sono i profumi sintetici che spesso causano allergie nei bambini (e anche negli adulti). Il problema è che queste salviette vengono ormai utilizzate per ogni cambio, anche quando si è in casa, anche quando non c’è bisogno o ci sarebbero alternative migliori.

E allora ecco le alternative.

Partiamo col dire che quando si è in casa è sufficiente una pulizia sotto l’acqua corrente, asciugare le parti intime tamponando un po’ e poi lasciare il bambino a pelle scoperta prima di mettere il pannolino per far respirare la pelle. Anche le creme lenitive non sono necessarie se non ci sono irritazioni da trattare.

Vediamo allora quali sono le soluzioni ecologiche e sane da preferire:

  • Salviette in tessuto per l’igiene, quindi lavabili, quindi super ecologiche e economiche. Si possono bagnare con acqua o con oli naturali. I tessuti naturali come il bamboo e il cotone biologico sono delicati e morbidi perfetti per la pelle del bambino;
  • Veli in cellulosa pensati per facilitare la pulizia dei pannolini lavabili. In realtà possono essere egregiamente utilizzanti bagnandoli sotto l’acqua e utilizzandoli come salvietta. Non sono riutilizzabili ma sono biodegradabili e possono essere gettati nel WC;
  • Per una pulizia più approfondita o in caso di irritazioni e arrossamenti nei veli si può versare un po’ d’olio naturale. Gli oli più consigliati sono l’olio di mandorle dolce bio grazie alle sue proprietà emollienti, idratanti e dermoprotettive e l’olio di calendula bio anche questo emolliente e lenitivo perfetto per gli arrossamenti e la pelle secca;
  • Salviette ecologiche e biologiche usa e getta per quando si è fuori casa delicate sulla pelle, senza profumazioni sintetiche, alcol etilico, parabeni e SLES, additivi chimici, e con ingredienti di origine vegetale e estratti lenitivi ed emollienti da Camomilla, Calendula, Malva. Oltre ad essere rispettose della pelle del bambino, le salviette ecologiche sono spesso biodegradabili e compostabili o gettabili nel WC. Guarda ad esempio le salviette Baby Anthyllis, contengono camomilla, calendula e glicerina da agricoltura biologica e sono realizzate in soffice viscosa.

Ora sai tutto sull’igiene del tuo bambino! Buona vita da mamma!