sacco nanna bambino

Un Sacco Nanna per restare al calduccio

sacco nanna bambino

In questi giorni che il tempo si fà più freddo ed umido, i genitori si preoccupano se il loro piccoletti hanno l'abitudine di calciare via le coperte mentre dormono. Anche per noi a partire dai 9 mesi di età di nostro figlio questo è stato un problema...difficile da risolvere, perché o peggioravamo ulteriormente la qualità del nostro sonno, svegliandoci noi per rimettergli la coperta di notte (cosa abbastanza fatidiosa visti già i risvegli per poppate e cambio pannolino...) oppure rischiavamo che prendesse il raffeddore e quindi poi ci stressavamo per il suo malessere, per portarlo dal pediatra, per curarlo con l'omeopatia e spendevamo comunque un sacco di tempo e denaro.

Quando un'amica ci ha regalato un sacco nanna[nbsp]ci è sembrata veramente un'idea geniale! bastava infilare il bambino nel sacco nanna e stava al caldo tutta la notte senza possibilità di calciare via le coperte, così abbiamo risparmiato tanti risvegli, tanti raffreddori e tanti soldi per curarli naturalemnte.

poposacco popolini

 

Di sacchi nanna ne esistono vari modelli, noi naturalmente consigliamo quelli in tessuti naturali:

  • Cotone Biologico, disponibile in varie pesantezze, interlock per primavera estate oppure ciniglia, spugna e pile per autunno inverno in case abbastanza riscaldate e per chi è Vegan.
  • Lana Naturale e Lana Biologica per l'autunno inverno nelle case un po' più fredde e umide.

 

Anche di modelli diciamo che c'è ne sono diversi:

  • Il Poposacco o sacco neonato, è il modello più economico consigliato esclusivamente per i bebé da 0 a 6 mesi, costa poco (da circa 18 euro quello in cotone, fino a circa 30 quello in lana biologica). Evita di usare la copertina e il bebè può sgambettare liberamente senza costrizioni. Esiste nei modelli più leggeri in cotone bio di varie pesantezze ed in lana biologica per i periodi più freddi dell'anno.
  • Sacco nanna senza maniche, per chi ha una casa mediamente riscaldata o mette comunque sulle spalle del bebé una tutina o una giacchina pesante, o vuole lasciare le braccia del bambino più libere; a proposito Popolini, uno dei maggiori produttori di sacchi nanna bio, ha progettato anche Manga Baba, cioè un'inserto con maniche da infilare al bambino se avete un sacco nanna senza maniche e volete in un certo periodo dell'anno un po' più freddo/umido aumentare la protezione.
  • Sacco nanna con Maniche o con maniche staccabili, sono gli articoli che offrono solitamente la maggiore protezione dall'umidità e dal freddo, li troviamo realizzati sia in pile di cotone biologico sia in lana naturale. L'opzione delle maniche staccabili risulta comoda e vi permette di usare il sacco nanna anche un po' di più in primavera, finché il clima non è diventato finalmente un po' più mite.

 

Quindi fateci sapere cosa ne pensate, regalereste un sacco nanna? e vi piacerebbe se ve lo regalassero?