DOLORI DA DENTIZIONE DEL NEONATO– RIMEDI POPOLARI E CASALINGHI


Alla nascita il neonato presenta tutti i denti all'interno della mandibola e della mascella, anche se non è possibile vederli. Solo in rari casi nascono già con alcuni denti.

Mediamente l'eruzione dei primi denti ( gli incisivi ) avviene intorno al 6° mese e poi progressivamente arrivano tutti gli altri, per concludersi intorno al 30° mese di vita del bambino. Chiaramente ogni bambino è diverso e ha i suoi tempi.

La dentizione nei neonati può manifestarsi con diversi disturbi:

    • prurito e mal di gengive visibilmente gonfie e arrossate

 

    • salivazione abbondante e pelle del viso arrossata e irritata

 

    • sonno notturno disturbato

 

    • bambino particolarmente irrequieto

 

    • perdita di appetito

 

    • piaghe al sederino o eruzioni cutanee

 

    • disturbi intestinali

 

    • maggiore facilità del bambino ad ammalarsi

 

    • febbre o raffreddore



Per questi motivi la dentizione viene vissuta come un momento difficile da affrontare sia da genitori inesperti che esperti già provati dalle fatiche dei primi mesi di convivenza con il nuovo nato.

Per alleviare il fastidio causato dallo spuntare dei denti i possibili rimedi spaziano dai farmaci ai rimedi popolari.

Molti pediatri ormai sono arrivati alla conclusione di sconsigliare l'uso di farmaci vista l'età del bimbo e considerando inoltre che la dentizione è un evento fisiologico.

I rimedi popolari si rivelano quindi un valido aiuto ecco i più conosciuti ed efficaci:

    • Impacchi con una garza imbevuta di acqua fredda e bicarbonato aiutano a togliere l'infiammazione dalle gengive che in questo periodo sono gonfie e arrossate. Meglio ripetere l'operazione più volte al giorno.



 

    • In questo periodo il neonato si porta volentieri gli oggetti alla bocca per morderli e trovare sollievo. A questo proposito sono molto utili gli anelli in legno naturale che rappresentano una valida alternativa alla plastica. Inoltre è possibile usare delle verdure crude come carote o finocchio stando bene attenti che non si stacchino pezzettini.



 

    • Da molto tempo nei paesi baltici si afferma che i neonati che portano una collana d' ambra al collo sono più calmi degli altri e dormono meglio. Oggi sappiamo che l'ambra è una resina e in quanto tale rompe i campi elettromagnetici. Quando un bambino mette i denti le cellule infiammate trattengono i liquidi creando campi di tensione, che premendo sulle mucose generano dolore. L'ambra scioglie queste tensioni e così il bimbo è meno sofferente, è più calmo e dorme meglio. Inoltre, nell'ambito di nuove ricerche si è constatato che le vibrazioni intermolecolari del calcio sono molto simili a quelle dell'ambra. Vibrando in armonia l'ambra aiuta il calcio a depositarsi sul dentino in formazione, che diviene più forte e fuoriesce più facilmente da una gengiva meno infiammata. Tenendo conto che i bimbi oggi sono circondati da campi elettromagnetici (telefonini, computer, ecc.) una bella collana d'ambra può essere un valido aiuto per proteggerli. Di solito le collane in commercio hanno un nodo tra una gemma e l'altra, in questo modo in caso di rottura esce una sola gemma. La collana va semplicemente portata al collo e non messa in bocca.



 

    • La Radice di iris (o di viola) è un rimedio antico e naturale per alleviare il dolore dei piccini durante tutta la fase della dentizione, avendo naturalmente un leggero effetto antidolorifico.
      In questo momento i piccini sentono il desiderio di masticare. La radice di iris, masticata o succhiata, grazie alla saliva, diventa morbida ed elastica, ed aiuta in questo modo la fuoriuscita dei denti, donando ai piccini che soffrono di questo problema, un piacevole effetto calmante.