Il 19 Maggio a Seriate, nell'ambito della Settimana Internazionale del Pannolino lavabile 2011,

 

 

organizzano

 

LE PANNOLIMPIADI

 

Gare aperte a tutti i genitori che utilizzano i pannolini lavabili:

 

IL CAMBIO PIU' VELOCE...

 

RITIRA E PIEGA I PANNOLINI...

 

STENDILI TUTTI

 

In palio al vincitore una wet bag.

 

Sono finalmente arrivati i nuovi costumi da bagno in tessuti naturali, belli, traspiranti, confortevoli sulla pelle.

Costumi da bagno in tessuto “BIOPHYL™”, costituito da un innovativo poliestere, ottenuto da ZUCCHERO DI MAIS.
Pur garantendo elevatissime prestazioni, fra cui una morbidezza ed un comfort unici, BIOPHYL™ è un filato ecologico perché, durante i diversi passaggi del suo clclo produttivo, contribuisce fortemente al risparmio energetico e alla riduzione dei gas serra. (*)
Tutti i costumi sono foderati in cotone elasticizzato Biologico al contatto con la pelle.

 

  • Per la tutela dell’ambiente


Sai che ogni bambino cambia 6000 pannolini usa e getta nei suoi primi 3 anni di vita? Questi si trasformano in una tonnellata di rifiuti indifferenziabili, il 10 % di tutti i rifiuti urbani, che necessitano di 500 anni per decomporsi.

  • Per il benessere del tuo bambino


I pannolini lavabili sono costituiti da fibre naturalmente assorbenti che garantiscono la traspirazione. Il sederino dei nostri bimbi non resta a contatto con la plastica e con i componenti chimici utilizzati negli usa e getta per garantire la massima assorbenza; questo porta ad una diminuzione dei casi di irritazione da pannolino. Inoltre il tuo bimbo imparerà prima ad utilizzare il vasino.

  • Perché è economico


I circa 6000 pannolini che usiamo nei primi tre anni di vita per i nostri bimbi ci fanno spendere dai1200 ai 1500 euro. Con i lavabili la spesa varia dai 200 agli 600 euro a seconda del modello che scegliamo. E se poi decidessimo di avere un altro bimbo? Allora la spesa sarà uguale a zero!!! Non vi sembra un bel risparmio?




Alla nascita il neonato presenta tutti i denti all'interno della mandibola e della mascella, anche se non è possibile vederli. Solo in rari casi nascono già con alcuni denti.

Mediamente l'eruzione dei primi denti ( gli incisivi ) avviene intorno al 6° mese e poi progressivamente arrivano tutti gli altri, per concludersi intorno al 30° mese di vita del bambino. Chiaramente ogni bambino è diverso e ha i suoi tempi.

La dentizione nei neonati può manifestarsi con diversi disturbi:

    • prurito e mal di gengive visibilmente gonfie e arrossate

 

    • salivazione abbondante e pelle del viso arrossata e irritata

 

    • sonno notturno disturbato

 

    • bambino particolarmente irrequieto

 

    • perdita di appetito

 

    • piaghe al sederino o eruzioni cutanee

 

    • disturbi intestinali

 

    • maggiore facilità del bambino ad ammalarsi

 

    • febbre o raffreddore



Per questi motivi la dentizione viene vissuta come un momento difficile da affrontare sia da genitori inesperti che esperti già provati dalle fatiche dei primi mesi di convivenza con il nuovo nato.

Per alleviare il fastidio causato dallo spuntare dei denti i possibili rimedi spaziano dai farmaci ai rimedi popolari.

Cari genitori ecco un articolo che vi consigliamo di leggere a proposito dei pannolini usa&getta. Vi ricordiamo che per il benessere del bambino e dell'ambiente potete scegliere i pannolini lavabili o gli usa&getta ecologici.

Secondo uno studio, pubblicato lo scorso 17 maggio da Greenpeace Germania, i pannolini delle marche più diffuse conterrebbero tributilina o più esattamente tributale di stagno (Tbt), un composto che già in una percentuale di 0,001 microgrammi per litro risulta letale per gli organismi acquatici.